060608


Scooter sharing Zig zag

Tipologia: Motoveicoli

Contatti

Telefono: 06 94443946 Call Center tutti i giorni h24

Informazioni

TARIFFA AL MINUTO
0,29€ al minuto* dallo sblocco della sella
TARIFFA ORARIA
14,90€ all’ora*  dallo sblocco della sella
TARIFFA GIORNALIERA
59,00€ al giorno*  dallo sblocco della sella
*a partire dal 31esimo secondo i minuti parzialmente utilizzati vengono calcolati come interi.
 
PER CHI SI REGISTRA CON UNA PATENTE ESTERA SONO PREVISTI ANCHE:
- Un costo di iscrizione una tantum di 10 €, che include un welcome voucher di 5 € da utilizzare entro 30 giorni dalla data di accredito.
- Un addebito anticipato di 10€ all'atto di ogni prenotazione del veicolo, che sara' poi compensato con importo dovuto al termine del noleggio. I minuti parzialmente utilizzati vengono considerati per arrotondamento pari a sessanta secondi a partire dal trentunesimo secondo.

Descrizione

Zig Zag ed è il secondo servizio di scooter sharing a flusso libero a sbarcare nella capitale, dopo Enjoy lanciato da Eni e Piaggio a giugno.

Parte con duecento scooter a tre ruote Tricity 125 Yamaha, per arrivare nel giro di qualche mese a una flotta di 450 mezzi. Il servizio ricalca i meccanismi del settore: per prendere uno scooter occorre una patente A o B o una patente internazionale per i turisti da Austria, Belgio, Francia, Germania, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Russia, Spagna, Svizzera e Stati Uniti.

Come funziona
Ci si registra gratuitamente al sito www.zigzagsharing.com o tramite app iOS e Android, si prenota lo scooter prescelto (che rimane bloccato per mezz’ora) e si inserisce il pin ricevuto per sbloccare il sottosella e prelevare il casco (sono due per scooter, uno è nel bauletto, entrambi sono collegati a connettori jack) e relativa cuffietta sottocasco monouso.
L’avvio del motore dev’essere abilitato tramite l’applicazione e poi, ovviamente, con i pulsanti sul cruscotto.
Non ci sono chiavi se non per il bauletto. I costi: 29 centesimi al minuto contro i 35 di Enjoy, 14,90 euro all’ora o 59 al giorno. Si paga  con carta di credito.
 
Il servizio copre un’area di 33,5 chilometri quadrati, ricalcando più o meno i perimetri di analoghe piattaforme, lasciando fuori alcune aree  della città come la zona Sud-Est e la zona Nord. Nel primo caso non si va oltre piazza Re di Roma, nel secondo si chiude con la piazza di Ponte Milvio. Anche la zona ovest risulta abbastanza limitata, sfiorando il Vaticano.

I mezzi vanno ovviamente lasciati nelle strisce blu o bianche, vengono riposizionati nottetempo dal team della startup e si può scegliere se terminare il noleggio o metterlo in sosta e tenere lo scooter a disposizione.

Tutti i dettagli sul sito di Zig Zag www.zigzagsharing.com/Home/HowIsWorking

Vedi anche

Trasporti › Muoversi in città › In auto/moto
Trasporti › Muoversi in città › In auto/moto
Trasporti › Muoversi in città › In auto/moto
Trasporti › Muoversi in città › In auto/moto
Trasporti › Muoversi in città › In auto/moto
Trasporti › Muoversi in città › In auto/moto
Trasporti › Muoversi in città › In auto/moto
Trasporti › Muoversi in città › In auto/moto
Trasporti › Muoversi in città › In auto/moto
Trasporti › Muoversi in città › In auto/moto
Trasporti › Muoversi in città › In auto/moto
Data di ultima verifica: 21/09/16 12:13
©2007 - Roma Versione classica