060608


I viaggi Mendelssohn

Data: 05/03/20

Ospitato in

Auditorium Parco della Musica
05/03/20 19:30
06/03/20 20:30
07/03/20 18:00

Indirizzo

Indirizzo: Viale Pietro De Coubertin, 30
Zona: Quartiere Parioli (Roma nord)
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Descrizione

Il Wanderer, il viandante, è nel Romanticismo tedesco un avventuriero dello spirito, un essere che va alla ricerca di se stesso, o meglio dell'indefinibile, e in questa dispersione nell'universo ritrova se stesso. Metafora perfetta del Romanticismo tedesco il Wanderer attraversa tutta la musica dei grandi compositori dell'epoca. Franz Schubert gli intitola una Fantasia per pianoforte di tale bellezza e forza che Liszt decide di orchestrarla. A suo modo Felix Mendelssohn è anche lui un Wanderer e nei suoi viaggi reali sceglie luoghi di forte atmosfera  romantica:  le Isole Ebridi in Scozia, terra di miti e leggende, in cui mare e terra si confondono in scenari dalle fosche tinte drammatiche e misteriose perfettamente rese nella Ouverture Le Ebridi ma anche l'Italia, terra esotica, terra di di altri miti eppure terra ancora selvaggia, aspra ma percorsa da una vitalità popolaresca brillante e seducente che Mendelssohn restituisce nella musica della sua Sinfonia n. 4 "Italiana". E per non dimenticare la sua Germania ecco un Salmo, il 114, della più ortodossa liturgia protestante. Tutto questo nelle mani di Antonello Manacorda, direttore italiano al suo debutto a Santa Cecilia e in quelle del pianista svizzero Francesco Piemontesi. ------------------------- Novità Caro Pubblico
guida all'ascolto in sala 15 minuti prima dell'inizio di ogni concerto sinfonico    
Orchestra e Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia Antonello Manacorda direttore Francesco Piemontesi pianoforte

Nell'ambito di

Eventi e spettacoli › Manifestazioni
Data: da 10/10/19 a 16/06/20
©2007 - Roma Versione classica