060608


Turista per sempre - Gabriele Mauro

Data: da 07/12/17 a 16/02/18

Orario

Dal 7 dicembre 2017 al 16 febbraio 2018
Lun-ven ore 17.00-19.00
Sabato, domenica e fuori orario su appuntamento

Chiusa dall'8 al 14 gennaio 2018

Inaugurazione alla presenza dell'artista: giovedì 7 dicembre ore 19.00-22.00

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Apuania, 55
Zona: Quartiere Nomentano (Roma nord)
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Modalità di partecipazione: Ingresso libero

Contatti

Telefono: +39 06 44258243 - 347 7900049

Descrizione

La personale di Gabriele Mauro, curata da Franco Speroni, costiuisce il terzo evento della rassegna Permesso?, una serie di mostre sul tema dell'abitare a cura di Emma Ercoli e Franco Speroni.

“Gabriele Mauro è un artista che ama osservare il nostro habitat per rifletterlo e raccontarlo usando immagini molto diffuse nel panorama visuale che abitiamo. In questo lavoro site specific, fatto di disegni a grafite su parete, ingigantisce alcuni dei simboli presi dai gratta e vinci più popolari e li trasforma in grandi decorazioni parietali.
Il fuoco, il diamante e la sedia sdraio sono scelti tra le tante cose che nel gioco rappresentano la realizzazione di un desiderio. Un desiderio concreto, come vivere di rendita, che è la versione postpolitica della liberazione dal lavoro. E’ il suo controcanto disperato perchè non conosce prassi se non quella accidentale della Fortuna. Difficile dire se in questa dimensione si faccia sentrire una saggezza primordiale, forse più tragica e profonda delle retoriche morali e civili dell’impegno. Questi luoghi-simbolo essenziali, comunque, raccontano l’insufficienza del progetto dalla meta lontana e perennemente rinviata e formano un’abitazione simile ad una cellula base, da cui partono sogni improbabili anche se non propriamente impossibili.

Questi disegni sono, allora, piuttosto radiografie che svelano l’ossatura dell’abitare, la fragilità delle pareti che insieme aprono e chiudono le via di fuga.

Gabriele, infatti, ha dedicato un’intera parete ad una stampa digitale che contiene il titolo della mostra ed assomiglia, dopo i suoi ritocchi grafici, all’epitaffio di una lapide. “Turista per sempre” fa battere l’accento sull’avverbio “sempre” e quindi sul desiderio estremo di liberazione che diventa struggente nel paradosso della visione, rivelazione effimera come la grafite su muro dei suoi disegni".


Gabriele Mauro è nato nel 1991 a Lecce, vive e lavora a Lecce e a Firenze. Laureato in Arti Visive e Nuovi Linguaggi Espressivi presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze. La sua ricerca artistica si basa sull'indagine dei vari modi di essere contemporanei e sul loro senso; ne deriva un atteggiamento da
sociologo che indaga il rapporto tra arte e società, soffermandosi specialmente sulla ricezione dell’arte contemporanea.

Data di ultima verifica: 05/12/17 10:08
©2007 - Roma Versione classica