060608


Teatro della Cometa

Indirizzo

Indirizzo: Via del Teatro di Marcello, 4
Zona: Rione Ripa (Circo Massimo-Bocca Verità-Aventino) (Roma centro)
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: 06 6784380
Acquisto online: www.anyticket.it
Prenotazione online: www.teatrodellacometa.it/contatti.php#.W2rCVNIUlQU

Orario

Botteghino:
dal martedì al sabato ore 10:00 - 19:00 
domenica ore 13:30 - 16:00 
lunedì chiuso

Spettacoli:
dal martedì al sabato alle ore 21:00
la domenica alle ore 18:00
lunedì riposo

Riapertura botteghino lunedì 3 stettembre 2018
fino al 6 ottobre con i seguenti orari: lun-sab 10:00 -19:00

Informazioni

Capienza

Numero di posti: 240

Eventi di oggi

Uomo solo in fila (Teatro) da 06/11/18 a 18/11/18

Eventi in programma

Master Class (Teatro) da 20/11/18 a 02/12/18
Cinémagique (Teatro) da 04/12/18 a 09/12/18
L'amore al tempo delle mele (Golden) (Teatro) da 11/12/18 a 06/01/19

Descrizione

Fortemente voluto da Anna Laetitia Pecci Blunt, inaugurato nel 1958 e definito da Antonio Munoz "Gioello d'arte alle pendici del Campidoglio", il Teatro della Cometa conobbe subito una meritata fama.

Il palazzetto fu acquistato nel 1938 da Carlo Cecilio Pecci Blunt.
I primi lavori di demolizione, scavo e ricostruzione della struttura in cemento armato, vennero completati nel 1939.
A distanza di anni, e precisamente nel 1956, Carlo Cecilio Pecci Blunt commissionò una variazione strutturale importante, a seguito della quale il Teatro venne completato dagli architetti Tommaso Buzzi e Virgilio Marchi.

L'inaugurazione del Teatro della Cometa, datata 20 novembre 1958, vide in scena I capricci di Marianna, due atti di Alfred de Musset, messinscena di Luciano Mondolfo, scene di Giulio Coltellacci, con Rino Romano, Monica Vitti, Antonio Pierfederici, Antonio Battistella, Franco Giacobini, Gianrico Tedeschi, Maria Luisa Zeri, Elena da Venezia, Mario Pucci, Pino Jacovelli.
Per dieci anni l'attività fu ininterrotta, ospitando prime teatrali di autori "difficili", quali Jonesco, Beckett, Kopit, ospiti di grande prestigio in serate di "one man show" (John Gielgud, Jean Louis Barrault, Madeleine Renaud), famosi concertisti (Arturo Benedetti Michelangeli, Nikita Magaloff), recital di cantanti (Milly, Gisela May, Charles Trenet), opere da camera del repertorio italiano

Ben 17 anni dopo l'incendio, d'intesa con Viviana Pecci Blunt figlia della scomparsa Laetitia, l'Ing. Giorgio Barattolo ha ridato vita al Teatro della Cometa con la collaborazione dell'architetto Alberto Filippi.
La seconda vita del Teatro della Cometa inizia dunque nel 1986: le prime a calcarne le scene furono Maria Rosaria Omaggio e Valeria D'Obici dirette da Luigi Magni nella sua  La santa sulla scopa, con musiche di Bruno Lauzi.
Da allora, l'attività artistica del teatro prosegue senza interruzioni, di stagione in stagione, sotto la guida dell'Ing. Barattolo.
Giorgio Barattolo è il nipote di Giuseppe Barattolo, il famoso produttore cinematografico del primo ventennio del secolo, fondatore della Caesar Film, scopritore di Francesca Bertini e protagonista

Data di ultima verifica: 08/08/18 12:41
©2007 - Roma Versione classica