060608


Area archeologica e sotterranei di Santa Maria Maggiore

Tipologia: Monumenti

Indirizzo

Indirizzo: Piazza di Santa Maria Maggiore
Zona: Rione Monti (Colosseo-S.Giovanni-S.Maria Maggiore) (Roma centro)
Inserire l'indirizzo di partenza
Basilica di S. Maria Maggiore - sotterranei

Contatti

Telefono: +39 06 69886802 (ore 9.00-18.15)

Orario

Possibilità di visita indicando nome e cognome dei partecipanti ed il recapito telefonico  di almeno un referente partecipante, direttamente presso il  Museo della Basilica o per: Tel/fax: 0669886802 - e-mail: museo.smm@basilica.va

Oltre alle prenotazione dei gruppi, è possibile - per i visitatori individuali - acquistare biglietti per una visita guidati  agli scavi archeologici direttamente presso il desk presente nell'atrio della Basilica o al museo sottostante.

In tale occasione, prolungando il percorso, si potranno visitare il Museo, la Loggia delle Benedizioni, la Sala dei Papi, la Scala del Bernini con un biglietto aggiuntivo.

Informazioni

Biglietto intero: € 5,00
Ridotto: € 4,00

Eventi di oggi

Descrizione

L’area archeologica è posta sotto la Basilica papale di Santa Maria Maggiore, ove è possibile scoprire interessanti reperti (I al IV se-colo d.C.), un raro calendario ad affresco con scene di lavori agricoli (fine II sec. d.C.) nonché alcune testimonianze della Basilica Paleocristiana fondata da papa Sisto III (432-444).
A fine Ottocento vennero eseguiti ulteriori lavori di ristrutturazione, dove vennero documentate e catalogate 14.000 tegole in terracotta bollate, provenienti sia dalla navata settentrionale sia da quella meridionale. Per mezzo di questi marchi si poterono datare alcune di esse: del I seco-lo d.C., del II secolo, del IV secolo, appartenenti all’epoca di Diocleziano, del V secolo, con marchi del re Teodorico e del VI secolo, riportanti la scritta “in nomine Dei”.
Tali reperti furono documentati e in seguito pubblicati da Filippo Magi.

All'interno di

Cultura e svago › Luoghi di culto di interesse storico-artistico › Chiese cattoliche

Vedi anche

Cultura e svago › Beni culturali › Musei
Data di ultima verifica: 29/09/17 10:32
©2007 - Roma Versione classica